Diventare agente di commercio - Scopri come diventare agente di commercio | Diventare
Cerca ciò che vuoi diventare:

Diventare agente di commercio

handschlag puzzleChi è l’agente di commercio e quali sono i compiti che è chiamato a svolgere? L’agente di commercio è una persona che è incaricata di stabilire dei contratti commerciali tra un’azienda e dei clienti, seguendo un accordo, nominato contratto di agenzia che gli impone di svolgere la sua attività in un dato territorio. Vediamo ora cosa bisogna fare per diventare agente di commercio.

Per diventare agente di commercio ci si deve iscrivere presso un Ruolo specifico tenuto dalle Camere di commercio, e per farlo bisogna ovviamente essere titolari di alcuni prerequisiti specifici, vediamo ora quali sono. Prima di tutto bisogna avere la cittadinanza italiana o essere comunque residente in un paese membro dell’Unione Europea, oppure essere anche un cittadino extra comunitario, ma in possesso della carta di soggiorno. Bisogna aver conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado e bisogna poter godere dell’esercizio dei diritti civili. Per diventare agente di commercio bisogna avere la fedina penale completamente pulita, non aver commesso reati contro la Pubblica Amministrazione o contro l’industria e il commercio, quindi non bisogna aver commesso furti, omicidi o qualsiasi tipo di crimine. Per diventare agente di commercio bisogna aver compiuto studi a carattere commerciale o giuridico e aver frequentato un corso professionale che sia qualificato da parte delle Regioni. È fondamentale aver maturato almeno 2 anni di esperienza lavorativa nel settore. Abbiamo prima visto brevemente in cosa consiste il ruolo dell’agente di commercio, ma ora vogliamo fornirvi qualche informazione in più riguardo alle sue mansioni: si tratta di una persona che fa da intermediaria tra le aziende, le quali gli assegnano un mandato per aumentare le vendite di determinati prodotti. In Italia l’agente di commercio è considerato un vero e proprio libero professionista o anche un imprenditore, nel caso in cui fosse in possesso della partita IVA, mettendolo quindi nella posizione di poter emettere le fatture ai propri clienti, insieme ai quali può lavorare per creare un vero e proprio business per le aziende per le quali lavora. In Italia esistono due tipologie di genti di commercio: i monomandatari, quindi persone che rappresentano una sola azienda, e i plurimandatari, che invece rappresentano più di una azienda. Chi vuole diventare agente di commercio deve sapere che verrà ricompensate dalle aziende per le quali lavora attraverso delle provvigioni, l’ammontare delle quali viene stabilito nel contratto di lavoro.

Quali sono le mansioni principali di chi vuole diventare agente di commercio? Tra le molte citiamo il compito di visitare le imprese commerciali, per proporre l’acquisto di prodotti e quindi ottenere contratti di vendita, prendere gli ordini, riscuotere i guadagni, andare alla ricerca di un committente, per poi definire il contratto e ancora, assistere i clienti o offrire le proprie consulenze riguardo alle modalità migliori per effettuare i pagamenti, e poi valutare le eventuali lamentele da parte dei clienti e collaborare con il produttore in questione per studiare le tendenze del mercato in un dato momento. Se anche tu che stai leggendo hai deciso di diventare agente di commercio e vuoi conoscere tutti i dettagli per diventarlo compila il form un nostro esperto ti contatterà per rispondere ad ogni tuo dubbio.


Richiedi Informazioni Gratuitamente: