Diventare sindaco - Carica pubblica elettiva | Diventare
Cerca ciò che vuoi diventare:

Diventare sindaco

business man standing in front of a sketch of a big cityIl sindaco è il primo cittadino. Si tratta della figura che rappresenta la comunità locale e territoriale di cui è al vertice. Il sindaco è la carica che sta a capo dell’amministrazione comunale e che sovrintende al governo del comune insieme ad altri due organi, la giunta e il consiglio comunale. Per coloro che sono interessati a far carriera nel mondo politico e amministrativo, diventare sindaco rappresenta un traguardo molto importante. Ma prima di addentrarci nell’ambito del percorso che designa tale nomina, occorre definire sinteticamente quali sono i principali compiti del primo cittadino.

Come già emerso il sindaco è l’organo a capo dell’amministrazione del comune che rappresenta e i suoi compiti sono disciplinati dall’articolo 50 del decreto legislativo 267/2000. Egli sovrintende alla tenuta dei registri di stato civile e all’osservanza delle leggi elettorali, di leva militare e statistica, allo svolgimento delle funzioni attribuitegli nell’ambito della pubblica sicurezza; presiede e convoca sia la giunta che il consiglio comunale qualora non vi sia il presidente del consiglio comunale; sovrintende al funzionamento dei vari uffici, all’esecuzione degli atti e al compimento delle funzioni statali e regionali che gli sono attribuite; adotta le ordinanze urgenti in caso di emergenze sanitarie e di pubblica igiene a livello locale, in quanto rappresentante dell’autorità sanitaria locale. Il sindaco nomina altresì i responsabili degli uffici e dei servizi, definendo gli incarichi di dirigenza e di collaborazione esterna, designa i rappresentati comunali presso altri enti, imprese e istituzioni, infine nomina il segretario comunale, tra gli iscritti al relativo albo. Nell’esercitare le funzioni attribuitegli il sindaco adotta provvedimenti quali l’ordinanza o il decreto.

Per diventare sindaco non sono richiesti specifici titoli di studio, ma questo non significa che il primo cittadino non debba essere una figura colta, anche perché dovrà affrontare tematiche di una certa rilevanza e che sottendono specifiche conoscenze. Pertanto è consigliato essere almeno diplomati, meglio ancora laureati in facoltà come Scienze Politiche, Economia e Commercio o Giurisprudenza. I requisiti per diventare sindaco sono definiti dal decreto legislativo numero 267 del 2000. Sulla base di questo il sindaco viene eletto a suffragio universale dall’elettorato locale di ciascuna città, quindi dai cittadini, oppure dal coniglio comunale o municipale, eletto sempre dai cittadini. Una volta votato e nominato il sindaco, il suo mandato può durare dai quattro ai sei anni, salvo la perdita di fiducia da parte del consiglio collegiale. È possibile diventare sindaco a seguito del compimento dei diciotto anni e anche se non si è residenti nel comune presso il quale si è candidati. Si ricorda altresì che il sindaco eletto (l’elezione del primo cittadino avviene contestualmente a quella del consiglio comunale) può nominare i componenti della giunta e nominare e revocare gli assessori.

Coloro che sono interessati a diventare sindaco e a ottenere ulteriori informazioni sulla strada da intraprendere in merito possono scaricare il manuale in formato pdf.


Richiedi Informazioni Gratuitamente: