Diventare assicuratore

8 Novembre, 2013 Off Di diventare.net

assicuratoreSeppur alcune persone possano reputare difficoltosa e carica di insidie la strada per diventare assicuratore, molti tra coloro che hanno scelto di intraprendere questa professione si ritengono pienamente soddisfatti delle mansioni che svolgono e ammettono che, dovessero ritornare indietro nel tempo, sceglierebbero nuovamente codesto percorso.

Per diventare assicuratore, seppur non sia richiesto il possesso di un titolo di studi specifico, è consigliabile avere alle spalle almeno una minima esperienza nel ramo contabile, giuridico ed economico, dal momento che saranno questi i temi maggiormente affrontati e su cui la persona che svolge questa professione dovrà confrontarsi quotidianamente. Coloro che vogliono intraprendere il percorso per diventare assicuratore devono essere a conoscenza del fatto che occorre superare un importante esame di Stato al fine di potersi iscrivere al Registro unico degli intermediari assicurativi. Tale esame è strutturato su diverse tematiche e comprende numerosi argomenti di carattere sia generale che più specifico per la professione, inerenti per l’appunto le materie di tipo economico e giuridico: è infatti necessario, per diventare assicuratore, avere concrete nozioni per quanto concerne il diritto provato, il diritto pubblico e il diritto tributario.

Il registro unico degli intermediari ha visto la nascita nel 2005, grazie al Decreto legislativo numero 209 ed è disponibile dal 1° febbraio del 2007: esso contiene i nominativi di tutti coloro che svolgono l’attività di intermediazione finanziaria e assicurativa in Italia ed è un importante strumento al fine di poter giungere comodamente, qualora ve ne fosse la necessità, alle generalità del singolo assicuratore. Tale registro è suddiviso in cinque sezioni articolate tra loro e ben definite: la prima sezione riguarda gli agenti assicurativi, la seconda è quella specifica per i broker, la terza riguarda i produttori che svolgono attività all’interno delle specifiche imprese di assicurazione, la quarta è inerente le banche e i servizi postali e, infine, la quinta si riferisce a coloro che rientrano nelle prime tre categorie e che operano esternamente rispetto ai locali utilizzati dagli intermediari.

Per poter diventare assicuratore occorre seguire alcuni corsi specifici, molti dei quali vengono attivati annualmente o semestralmente dalle Province delle principali città italiane, al termine dei quali viene rilasciato al soggetto un diploma di formazione professionale che gli consente di sostenere l’esame di Stato per diventare intermediario assicurativo e iscriversi, in tal modo, al Registro unico italiano. Oltre a tale requisito, la persona che vuole diventare intermediario deve inoltre essere in possesso dei pieni requisiti di onorabilità e non deve essere un pubblico dipendente, oltre a non risultare iscritto presso l’albo dei periti assicurativi.

Per diventare assicuratore, oltre ai requisiti sopracitati, occorre possedere una grande passione per codesto ambito professionale, indispensabile per poter svolgere le proprie mansioni nella misura più equa e fruttuosa possibile.

Diventare assicuratore è possibile a qualunque età: occorre seguire un iter specifico e il supporto di esperti del settore potrebbe rivelarsi molto importante al fine di cogliere i trucchi del mestiere. Compilando il form potrete essere contatti in breve tempo da professionisti molto competenti e preparati che vi guideranno, passo dopo passo, lungo la strada per diventare assicuratore!