Diventare poliziotto

15 Novembre, 2013 Off Di diventare.net

poliziottoIl poliziotto è una figura professionale che gode di una certa autorevolezza e di rispetto nella società civile, motivo per cui molti sono i giovani che intendono intraprendere l’iter formativo per ricoprire questo ruolo. Il poliziotto o agente della Polizia di Stato è un pubblico ufficiale a cui spetta l’importante ruolo di garantire l’ordine pubblico e la sicurezza cittadina. L’esercizio delle sue funzioni si espleta in differenti ambiti, tra cui quello della polizia stradale, ferroviaria, marittima, il reparto mobile, le volanti e il 113 e il NOCS.

Per diventare poliziotto occorre possedere dei requisiti preliminari individuabili nel possesso della cittadinanza italiana, di una sana e robusta costituzione, di un’altezza non inferiore a 1 metro e 61 centimetri, un’età compresa tra i 18 e i 30 anni e un diploma di scuola media inferiore. Occorre inoltre frequentare un corso della durata di 12 mesi, in cui è previsto anche l’addestramento fisico. Per accedere ai gradi superiori di ispettore e commissario, tramite concorso esterno, occorre non avere più 32 anni e, anche in questo caso bisognerà frequentare un corso della durata di 18 mesi. Chi è interessato alla carriera di ispettore dovrà essere in possesso del diploma di scuola superiore, mentre chi mira a diventare commissario la laurea specialistica. Il possesso della laurea specialistica in specifici settori consente l’accesso a ruoli tecnici all’interno dei Dipartimenti di Polizia, ad esempio alla professione di chimico, di biologo o di psicologo.

Per poter diventare effettivamente poliziotto è necessario vincere il concorso pubblico, il cui bando sarà possibile visualizzare consultando la Gazzetta Ufficiale o il sito web della Polizia di Stato. Per poter accedere al concorso è necessario, tuttavia, aver prestato servizio di volontariato di un anno presso le Forze Armate, clausola entrata in vigore a seguito dell’abolizione del servizio militare in Italia. Anche i volontari vengono reclutati attraverso i bandi di concorso. Inutile dire che per diventare poliziotto non bisogna assolutamente avere condanne penali o essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai pubblici uffici per cattivo rendimento.

Il concorso per diventare poliziotto consiste, nello specifico, in un questionario a risposte multiple concernente argomenti di cultura generale, conoscenza di una lingua straniera e competenze informatiche di base. Con almeno sei punti su dieci il concorso è superato. A questo punto seguiranno gli accertamenti per certificare l’idoneità fisica dell’aspirante poliziotto.

Successivamente al superamento del concorso e dei test di idoneità, i futuri poliziotti dovranno frequentare, presso una Scuola di Polizia, il corso di cui si parlava qualche riga più in su: al termine dei primi 6 mesi gli allievi otterranno la nomina di Agenti di prova e trascorsi altri 6 mesi diverranno Agenti di Polizia effettivi. All’inizio della loro carriera i poliziotti verranno assegnati a reparti in una regione diversa da quella di provenienza per dimostrare il loro valore e la loro professionalità. Successivamente saranno possibili gli avanzamenti di carriera.

Se siete interessati a intraprendere la carriera per diventare poliziotto e contribuire a garantire la sicurezza e l’ordine pubblico del vostro paese, potete compilare il form e ottenere tutte le informazioni di cui avete bisogno.